A SCANDINAVIAN TAKE ON THE AMERICAN AESTHETICS

This post is also available in: English


Marchio di abbigliamento maschile con sede a Copenaghen che propone un approccio scandinavo all’estetica americana ”
Dopo 12 anni di lavoro presso la casa di Valentino in Italia, Christian Sneum è tornato di recente in Danimarca, la sua terra natale. Il suo omonimo marchio di abbigliamento maschile è stato lanciato in AW19 e cerca di stabilire una “base” permanente per l’abbigliamento maschile che non fluttui molto nel tempo. Una linea che identifica e collega oggetti di grande design, radicati nella storia, concepiti per uno scopo utilitaristico e ha superato la prova del tempo, rendendoli altrettanto rilevanti oggi come lo erano al loro inizio. L’impulso è quindi quello di identificare e migliorare le caratteristiche distintive del design iconico di questi oggetti, per conferire loro un impatto ancora più forte, un vantaggio e un rinnovato richiamo contemporaneo. Questo processo di valorizzazione ha lo scopo di rispettare, mantenere e preservare l’anatomia e l’eredità di base degli oggetti vintage su cui sono basati. A sua volta, ciò dovrebbe in definitiva tradursi nella creazione di abbigliamento con uno scopo e una narrazione che, si spera, facilitino la creazione di connessioni significative e durature con i suoi utenti. Attraverso la sua ottica scandinava e il suo approccio contemporaneo, trae gran parte della sua ispirazione stilistica dall’iconografia americana, in particolare durante i movimenti di controcultura degli anni ’60 e ’70. In particolare, il loro adattamento dell’abbigliamento occidentale ma anche i riferimenti militari e di caccia sono tra le influenze importanti. Ciò deriva da un profondo interesse personale per le dinamiche culturali, politiche e demografiche di quel tempo. I movimenti di controcultura si sono evoluti per diventare il più importante influenzatore della cultura e delle arti popolari in tutto il mondo e proiettano ancora una lunga ombra sartoriale sull’attuale