DAYTONA HILLS – SPEED BOUTIQUE

This post is also available in: English

Daytona Hills è la ‘speed boutique’ situata a Kersatz – vicino Berna – in una vecchia stazione di servizio-garage al cui interno potrete respirare un’atmosfera cordiale, scambiare due chiacchiere con lo staff e dare un’occhiata all’attenta selezione di brand legati al mondo della motocicletta. Il tutto curato dal fantastico trio formato da Greg, Lilou e Vernon – andate a trovarli di persona!DAYTONAHILLS1Itw by Antonio Isaja; pics by cristian “Murio” Murianni

CIAO GREG, COM’È NATA L’IDEA DI DAYTONA HILLS? COME MAI AVETE OPTATO PER QUESTA PARTICOLARE LOCATION?

In realtà è nato quasi per caso: uno dei miei partner, Vernon Stuber, passava da questa strada una domenica in sella alla sua motocicletta e notò la vecchia stazione di servizio-garage; inizialmente prese lo spazio in affitto per avere un posto dove riporre le moto, vedere gli amici e al contempo creare un ufficio per il suo business. Il negozio venne in pratica di conseguenza appena ci incontrammo qua davanti, era semplicemente ideale per la vision di store che avevamo in mente. La marcia in più del Daytona Hills è il mix perfetto che si è creato nel team: Vernon è la nostra parte più commerciale, io (Greg Hauswirth) rappresento il settore delle vendite, infine Lilou Ann è la nostra mente creativa, oltre che chiaramente l’anima femminile dello shop.

BASTA DARE UN’OCCHIATA PER RESPIRARE LA PASSIONE PER LE MOTOCICLETTE… PUOI DIRCI QUANDO E DOVE NASCE QUESTO AMORE?

Specialmente Vernon, se guardate le sue vecchie fotografie, era sempre in sella alla sua moto! Ovviamente vedrete il suo stile cambiare soprattutto nell’abbigliamento, così come s’è evoluto negli anni il mondo delle moto: ora si è più attenti ai dettagli, il casco di un certo tipo, un guanto curato… mentre per le moto siamo passati dal basarsi sulla pura velocità ad apprezzare maggiormente il trascorrere dei bei momenti con gli amici sulla due ruote preferita, assaporando il piacere del viaggio senza dare importanza a chi arriva primo. La moto non è un oggetto di cui abbiamo bisogno per vivere, è un qualcosa di addizionale, che ti piace coccolare, con cui passare del tempo e trasformare continuamente… una moto dovrebbe sempre essere in costruzione, mai finita – così come la nostra vita!DAYTONAHILLS3QUAL È LA FILOSOFIA DEL DAYTONA HILLS?

Così come la pensiamo sulle due ruote, quando abbiamo fondato il negozio abbiamo deciso che sarebbe stato in costante evoluzione; pezzi per l’arredamento nuovi, prodotti nuovi (altrimenti avremmo chiuso subito)… e allo stesso modo viviamo pure il quotidiano; non bisogna mai frenare le proprie idee e i propri sogni, anche a ottant’anni dobbiamo pensare a un nuovo viaggio!

DA DOVE PROVIENE IL NOME DAYTONA HILLS?

È stata un’idea partorita da Vern: Daytona proviene chiaramente dalla città californiana Daytona Beach, una delle zone più importanti al mondo nell’ambito motoristico per gli eventi internazionali come Speedweeks, Daytona 500 e Bike Week, mentre Hills arriva dalla posizione del negozio, proprio di fronte alle colline di Berna.

ALL’INTERNO DELLO STORE TROVIAMO UNA CORPOSA SELEZIONE DI TOP BRAND: QUALI SONO I CRITERI PER LA SCELTA?

Per prima cosa il prodotto dev’essere di qualità, non vendiamo niente per il ‘nome’ del brand che porta… ciò che soddisfa il nostro standard verrà venduto all’interno del Daytona. Non vedrete nessun capo che non vestiremmo di persona. Infine, per ognuno dei marchi che trattiamo instauriamo una partnership con chi ci sta dietro, se non si crea il giusto feeling, quel brand non potrà mai essere sugli scaffali del Daytona Hills! DAYTONAHILLS2A LIVELLO PERSONALE, QUAL È LO STILE DI MOTOCICLETTA CHE PREFERISCI?

Scrambler, senza dubbio, sono un tipo ‘off-road’… con una scrambler vai alla grande in strada, ma se vuoi tentare uno sterrato inizia il divertimento! La mia è una BMW dell”81 customizzata da Warson, mi ci diverto davvero anche nel renderla unica giorno per giorno! La ‘strada’ che la moto dovrebbe prendere è di certo ‘down-size’, cioè mezzi vintage non troppo grandi personalizzati con budget non troppo alti. Anche per lo store la maggior parte degli arredi sono pezzi d’epoca fantastici, che tra l’altro non avrei il coraggio di buttare via; mentre per i prodotti cerchiamo di mantenere una linea di alta qualità con prezzi giusti – capi e accessori che rimangano nel tempo e convivano invecchiando ogni giorno con chi li indossa.

PER QUANTO RIGUARDA IL TUO OUTFIT DURANTE LA SETTIMANA, CAMBIA IN BASE AI GIORNI TIPO DEL WEEKEND? MENTRE QUAL È LA COMBO PREFERITA PER ANDARE IN SELLA ALLA TUA MOTO?

Solitamente mi vesto con lo stesso stile, forse dipende da cosa faccio con la famiglia… se andiamo a fare una passeggiata nella foresta col bimbo allora indosso capi più tecnici, mentre nella vita di tutti i giorni mantengo il mio look heritage-motorcycle. Se devo affrontare un lungo viaggio in moto, per esempio, metto una giacca e dei pantaloni più protettivi! Per il quotidiano legato alle due ruote uso un casco Davida – brand inglese che produce accessori realmente ispirati a quelli vintage – la giacca in pelle è senza dubbio una Warson Motors e i pantaloni dei pesanti jeans raw Blaumann fra 15 oz e 22 oz. Per i boots sono un fedelissimo della Red Wing – amore eterno – mentre per gli accessori cintura Dukes Artisan, portafoglio Tanner Goods e oggi coppola Scarti-Lab x Stetson.DAYTONAHILLS5QUAL È IL CAPO CHE TI EMOZIONA DI PIÙ?

Devo essere sincero, se parliamo di ciò che mi emoziona realmente non è un capo d’abbigliamento, ma qualcosa di meccanico… c’è molta più fantasia! Una giacca può essere fatta in diversi materiali, tagli e colori, ma avrà comunque due maniche, un corpo, un colletto e due tasche! In una motocicletta tutto può essere cambiato, customizzato e personalizzato… chiunque può lavorare sulla propria moto con un po’ di pratica!

MENTRE SE PARLIAMO DI DENIM, QUI SONO PIÙ SUL RAW O SUL LAVATO?

Nah, lavato… il 95% dei clienti cerca dei washed-denim; infatti abbiamo diverse proposte come qualche K.O.I con lavaggi leggeri, ma soprattutto jeans più commerciali tipo Diesel, Rokker e Blaumann, ne vendiamo molti… direi che nella nostra zona siamo su una linea di prodotto dall’alta qualità con un appeal orientato al fashion. DAYTONAHILLS4QUANTO VIAGGI PER LA RICERCA DEI BRAND DURANTE L’ANNO?

Molto, ma questo è anche frutto del mix fra Daytona Hills e la mia azienda di distribuzione, Pailani – mi occupo di tutti i clienti della Svizzera per ognuna delle realtà con cui collaboro. Chiaramente vado ogni anno alle fiere di Berlino, vorrei passare anche al Pitti di Firenze, ma ha sempre delle tempistiche che si scontrano con il mio periodo delle vendite! Negli States siamo andati a Las Vegas e a San Diego per alcune fiere internazionali, forse nel futuro prossimo farò un giro pure a Parigi.

QUALE SARÀ IL PROSSIMO VIAGGIO IN SELLA ALLA TUA BMW?

L’imminente trip credo sarà verso l’evento Wheels and Waves di Biarritz! Sono 1.000 km, due giorni di viaggio circa, saremo una cricca di amici… e se mi sentirò in forma verrò direttamente alla Denim Boulevard a giugno 2015!